Madrid

Scritto da Platone Mer, 18/09/2013 - 09:41
Madrid non è una città turistica come tante altre, un viaggio a Madrid è un sogno, quello di vivere la città, di giorno ma anche di notte.
Cosa Troverai: 

Madrid non è una città turistica come tante altre, un viaggio a Madrid è un sogno, quello di vivere la città, di giorno ma anche di notte. Madrid è stata definita la capitale europea della vita notturna. A Madrid la “fiesta” finisce sempre presto … la mattina.

Secondo un vecchio detto “desde Madrid al cielo” dopo la città, per la sua bellezza c'è solo il cielo. La città fu scelta come capitale nel '500 per la sua posizione centrale. Un viaggiatore che visita Madrid oltre naturalmente ai grandi siti storici e culturali da vedere (per esempio, solo alcune, Gran Via, Calle de Alcala, Paeo del Prado, Plaza Mayor, Puerta del Sol, Palacio Real, il Prado, Il Cendro d'Arte Reína Sofía, le chiese di San Isidro, San Miguel, Sam Marcos, il Parque del Retiro, il Parque del Oeste) è attratto anche dalla fama che la città si è conquistata negli ultimi anni quella di “capitale europea della vita notturna”. La notte a Madrid inizia molto tardi, dopo la mezzanotte. Fino a quel momento si mangia nei ristoranti (non prima delle nove) si fa il giro dei bar per gustare gli aperitivi e stuzzichini, si indugia con gli amici. E per vedere cos'è realmente la “movida” madrileña si debe aspettare la notte fonda. Gli spagnoli amano la notte perchè hanno un temperamento caldo e allegro. Amano la festa, la musica, amano stare fuori insieme agli altri. Qui i locali chiudono alle 6 di mattina, quando i bar aprono per la colazione. Raggiungere Madrid in treno non è la opzione migliore e neanche la più economica. Partendo da Milano o da Roma, al momento, non vi sono collegamenti diretti fino a Madrid, ma si devono fare diversi cambi, iniziando a cambiare a Parigi e poi un paio di volte in Spagna. Per informazioni: www.renfe.es www.raileurope.com www.elipsos.com In Interrail è possibile da Madrid in treno o autobus raggiungere tutte le principali città spagnole. Ci sono connessioni internazionali inoltre per il Portogallo (Lisbona) e per la Francia con alcuni cambi (Parigi).


Stazioni ferroviarie

Stazione di Atocha (Metro Atocha Renfe) www.renfe.es. È situata a sud rispetto al centro della Città, de è la principale stazione che comunica Madrid con quasi tutte le città e i paesi spagnoli. All'interno c'è l'ufficio informazioni, biglietteria per le linee a lunga percorrenza e l'AVE (Alta Velocità), negozi, bar, ristoranti ed è bella che solo da visitare perchè all'interno c'è un grande giardino tropicale. Inoltre c'è la rete di treni Cercanías che collega Madrid a tutti i centri urbani piú grandi che si trovano alla perifería sud della città.

Stazione di Chamartín (Metro Chamartín) È situata a nord della città nel quartiere Chamartín.Gestisce tutti i collegamenti ferroviari da Madrid a tutto il quadrante Nord-Est della penisola, da Salamanca fino a Irún. Oltre alla biglietteria, all'ufficio informazioni e alla stazione degli autobus a lunga percorrenza, ci sono zone di ozio, negozi, bar, ristoranti e altri servizi.


Torna su

Informazioni sui treni

Spagna

La RENFE è la compagnia spagnola (in origine Red Nacional de los Ferrocarriles  Españoles, logo sui vagoni RENFE, sito www.renfe.es). La situazione delle prenotazioni sui treni spagnoli è abbastanza complicata ed è  consigliabile una certa pianificazione perché in alta stagione i treni possono essere pieni per giorni. Le prenotazioni possono essere fatte alle biglietterie o alle macchinette selfservice nelle stazioni. Treni con prenotazione obbligatoria:

  • Arco, Talgo, Diurno (seconda classe €6,50 prima classe €10)
  • Avant per tutte le classi €6,50
  • AVE treni ad alta velocità (seconda classe € 10,00, prima classe € 23,50  comprensiva di pasto e bevanda)
  • Euromed, Alvia, Altaria, Alaris (seconda classe €6,50 prima classe, prima classe € 23,50 comprensiva di pasto e bevanda)
  • TRD per tutte le classi €4,50
  • Estrella and Trenhotel, treni notturni.

Siccome lo scartamento spagnolo è diverso da quello europeo esistono pochi treni  internazionali che collegano la Spagna al resto del continente. Questi treni hanno la  possibilità di adattarsi ad entrambi gli scartamenti e sono spesso gestiti da compagnie a  parte e comportano il pagamento della prenotazione e/o di un supplemento.

Treni che non richiedono prenotazione:

  • InterCity
  • Regionali e Interregionali
  • Cercanías (treni suburbani)

Torna su

Dove trovare info utili

La capitale offre ai visitatori tutte le informazioni di cui hanno bisogno per conoscere la città.

Ci sono vari punti di informazione turistica situati in punti chiave della città, per esempio Plaza de Cibeles (uno in piazza e l'altro nel CentroCentro, nel palazzo di Cibeles), Callao, Paseo del Arte (vicino al Museo nazionale Reina Sofía) e nei Terminal 2 e 4 dell'aeroporto di Barajas. Inoltre esiste un servizio di attenzione al turista straniero (SATE) per dare assistenza personalizzata ai turisti che durante la loro permamenza hanno vissuto situazioni eccezionali o hanno bisogno dell'intervento della polizia. Infine sono messe a disposizione dei turisti  delle Unità Mobili di informazione turistica che normalmente sono in zone di interesse turistico (Palazzo Real, Museo del Prado, Rastro, madrid Rio, etc.) e durante eventi importanti che ci sono in città.


Torna su

Aeroporti

Madrid ha un unico aeroporto: l'aeroporto di Barajas che si trova a 12 km a nord-est della città. (www.aena.es) È il primo aeroporto spagnolo per trasporto di passeggeri, trasporto merci e operazioni varie. È formato da 4 terminal T1, T2, T3 e T4. Il terminal T4 è architettonicamente molto bello e moderno, vi volano principalmente i voli di Iberia e le aerolinee del gruppo. C'è un servizio di autobus gratuito che collega i 4 terminal. L'aeroporto è comunicato molto bene con il centro di Madrid. Il modo piú facile per raggiungere la città dall'aeroporto è in Metropolitana (www.metromadrid.es). Il metro si trova nei terminal T2 e T4 e prendendo la linea 8 fino a Nuevos Ministerios. Qui si trovano le linee 6 e 10 della metropolitana e la reta ferroviaria di Cercanías. L'orario della metropolitana è dalle 6:00 fino alle 2:00. Il tragitto dall'aeroporto a Nuevos Ministerio dura tra 15 e 25 minuti. Tutto il percorso fino al centro di Madrid costa circa 5€. Un altra possibilità è prendere l'autobus numero 200 dai terminal T1, T2 e T3, e il numero 201 dal T4. fino a Avenida de America. Un taxi dall'aeroporto al centro della citta costa tra 25€ e 35€. Il prezzo puó variare per il traffico o per la destinazione. Ci sono fermate dei taxi di fronte alle uscite dei quattro terminal. Aereo: l’aereo è il mezzo più semplice e comodo per raggiungere Madrid e grazie alle compagnie low cost è anche molto economico. Dall’Italia partono quotidianamente numerosi voli per Madrid, da tutte le principali città, sia da grandi aeroporti che da piccoli scali.


Torna su

Stazioni degli autobus, navi e altri mezzi

Una buona ed economica alternativa per raggiungere Madrid è l’autobus. In Italia ci sono diverse compagnie che organizzano il tragitto da e per la capitale spagnola, con prezzi molto vantaggiosi anche se la durata del viaggio è molto lunga. Bisogna armarsi di pazienza. La principale stazione di autobus per le lunghe percorrenze è la Estación Sur de Autobuses. Si trova nella parte sud di Madrid sulla circonvallazione M-30. Da qui partono la maggior parte degli autobus con destinazione tutte le principali città del sud della Spagna e molte altre del paese. Ci sono tutti gli sportelli di vendita di biglietti. Ci sono Bar, negozi, uffici di cambio di monete, una banca, polizia e anche l'accesso diretto alla linea 6 della metropolitana. Alcuni autobus partono da altre stazioni secondarie della città come Intercambiador de autobuses de Moncloa, Avenida de América, Plaza de Castilla, Principe Pío, Plaza Elíptica. Da queste ultime stazioni partono anche autobus delle linee interurbane di Madrid, che raggiungono le cittadine o località fuori Madrid. Estación Sur de Autobuses – Calle de Ménendez Álvaro 83Intercambiador de Moncloa – Calle Princesa 89 Avenida de América – Avenida de América 9 Plaza de Castilla – Avenida Asturias s/n Principe Pío – Paseo Florida 2 Plaza Elíptica – Plaza Fernandez Ladreda s/n


Torna su

Itinerari in bici e piste ciclabili

Fino ad ora non si è fatto molto per i ciclisti in città e le piste ciclabili sono talmente poche come gli autisti che si preoccupano di stare attenti ai ciclisti. A Madrid non ci sono molte salite e il centro storico non è molto esteso. Le piste ciclabili sorgono qua e la' ma è meglio non farci troppo affidamento. Bisogna sempre stare attenti a Taxi e Autobus. Loro vedono i ciclisti come "scarafaggi". Non esiste un sistema di bike sharing. Può comunque essere interessante fare un giro con bicicletta nel Parco del Buen Retiro, che è un polmone verde nel cuore della città. Mentre nel parco di Juan Carlo I, che si trova a nord della città e raggiungibile con mezzi pubblici, è possibile prendere una bicicletta per girare nel parco gratuitamente per un ora. Se volete noleggiare una bici a Madrid c'è una ampia scelta. Info http://www.esmadrid.com/es/alquiler-bicicletas. Si può portare la bicicletta in metropolitana in orari specifici durante i giorni lavorativi e per tutto il giorno i fine settimana e giorni festivi. È anche possibile portare la bici sui treni di Cercanías.


Torna su

Trasporto locale (bus, tram, metro etc.)

Madrid conta con una buona rete di trasporti di metropolitana e autobus.

Metropolitana

Indubbiamente il mezzo più comodo, veloce ed efficiente per muoversi a Madrid è la metropolitana (El Metro). La rete è molto estesa, ci sono dodici linee, ognuna di un colore disiverso, che raggiungono ogni punto della città e anche molte cittadine fuori  dal centro urbano.

Se decidete di andare dall'aeroporto al centro in metropolitana la prima linea che siprende è la numero 8 (Nuevos Ministerios-Barajas). La Metro funziona dalle 6 del mattino alle 2.00 di notte. Il biglietto singolo costa 2,00 euro. Il blocchetto per 10 viaggi costa 12,30 euro e i biglietti valgonoanche per viaggiare sugli autobus. Esistono anche i biglietti turistici per piú giorni. I biglietti si possono comprare alle stazioni di metropolitana agli sportelli o presso i distributori automatici. I biglietti singoli si possono comprare direttamente nell'autobus. I minori di quattro anni non pagano. Si puó consultare la pagina web www.metromadrid.es

 

Autobus

L'autobus è un mezzo molto utile se si vogliono abbandonare i classici pecorsi turistici e raggiungere zone non coperte dalla metro. Madrid ha una rete di autobus che copre tutta la città. Ovviamente è una città molto trafficata, quindi gli autobus possono essere molto lenti. Gli autobus circolano tutti i giorni dell'anno dalla 6:00 alle 23:00 con una corsa ogni 10-15 minuti. Di notte ci sono autobus notturni chiamati comunemente “búhos”. Molti di questi si incrociano a Plaza de la Cibeles.
Una cosa importante da sapere è che l'autobus si ferma e vi fa salire solo se lo segnalate con la mano in modo ben visibile; vi fa scendere solo se “chiamate” la fermata con gli appositi bottoni.


Torna su

Quando andare, come vestirsi e clima

A Madrid c'è il detto “nove mesi di inverno e tre di inferno”. Questo detto è un po' esagerato ma vuole riassumere il fatto che in estate fa molto caldo e in inverno molto freddo. Luglio e Agosto sono i mesi più caldi (temperature 30/40°C). I mesi più freddi sono gennaio e febbraio (la temperatura massima non supera i 15°C). La notte le temperature scendono qualche grado sotto zero anche se raramente nevica a Madrid. In primavera e in autunno le temperature sono accettabili anche se sono i mesi dell'anno con più probabilità di pioggia. Tutti i momenti dell'anno sono buoni per visitarla. Probabilmente il clima è un fattore importante per pianificare un viaggio. Maggio, giugno, settembre e inizio ottobre possono essere il momento migliore per fare un viaggio poiché in questo periodo il tempo è soleggiato con temperature non troppo calde. D’altra parte la temperatura è molto calda durante i mesi di luglio e agosto. In Agosto la frenetica vita di Madrid rallenta, la città si presenta insolitamente tranquilla, le vie sono vuote, molti ristoranti chiudono. Se ci si allontana anche di poco dal centro sembra una città fantasma.


Consigli generali

Trovare un posto in cui dormire a Madrid è abbastanza facile, considerata la grande quantità di alberghi, pensioni, ostelli e fitta-camere che ci sono in città. Ce n'è davvero per tutti i gusti, dall'albergo extra lusso, al B&B che vi farà sentire a casa per la gentilezza dei titolari. Ricordate che in spagnolo, con il termine "hostal" non si indicano gli "ostelli", ma strutture paragonabili alle pensioni italiane, in cui si può dormire e fare colazione.
Ogni quartiere ha la sua identita' per cui quello che il viaggiatore  scegli determina la sua esperienza a Madrid.


Torna su

Ostelli, campeggi e altri luoghi per dormire

Le offete più economiche sono per quelli che arrivano con lo zaino: Albergue Juvenil: Calle de Mejía Lequerica 21 Cat's Hostel: Calle de Cañizares 6 Mad Hostel: Calle de la cabeza 24 Los Amigos backpackers Hostel: Calle de Campomanes 6 International Youth Hostel La Posada de Huertas: Calle de las Huertas 21 Inoltre campeggi piú vicini a Madrid: Camping & Bungalows Osuna: Avda. de Logroño, s/n. Camping Arganda: Ctra. Camporreal, km.3,600


Torna su

Mangiare, dove e come (mercati, supermercati o alimentari)

Madrid è una delle capitali gastronomiche d'Europa. Si può trovare di tutto oltre alle specialità della cucina regionale del paese. È una città che è cresciuta grazie agli immigranti che arrivavano da tutte le parti della Spagna, portandosi dietro le loro ricette e gli ingredienti dai loro paesi di origine. Se si viaggia da una cittadina a un altra, si noterà che ognuno ha la sua specialità. Ma se si va a Madrid li trovi tutto! Poi se si aggiungono tutti i ristoranti di cucina internazionale, la scelta è quasi infinita. A Madrid si mangia bene ovunque, c'è solo l'imbarazzo della scelta. A Madrid non soffrirete mai la fame! Tapas, tortillas e paellas sono soltanto alcune delle tipiche pietanze che si possono gustare nei caratteristici locali della capitale spagnola. Ogni momento della giornata sembra essere quello giusto per uno spuntino a base di "jamon y queso" (prosciutto e formaggio), ovviamente accompagnato da una "cerveza" bella fresca. A Madrid si mangia più tardi rispetto ad altri paesi europei: colazione alle 9, pranzo tra le 14 e le 15, cena tra le 21 e le 22. Nei quartieri di Malasaña, Chueca e Huertas si possono trovare taverne antiche. Per ambienti più eleganti e classici, ci sono le zone del Paseo del Prado, Retiro, quartiere Salamanca e la parte nord di Madrid. Sono cari e sono ideali per occasioni speciali o per andare a vedere persone famose. Nella zona più centrale di Madrid nei quartieri Los Asturias, Sol e Centro c'è un po' di tutto. I posti tipici per il “Tapeo” si trovano un pò ovunque ma senza dubbio La Latina è il quartiere che offre più scelta di tutti. Origine delle tapas: Inizialmente la tapa si metteva sopra la brocca o il vaso di vino, per far sì che "tappasse" il recipiente; da qui deriva l'origine della parola. Accompagnava la bibita e, allo stesso tempo, evitava che qualche insetto vi cadesse dentro. A quei tempi la tapa consisteva in una fetta di prosciutto, di salame o di un altro salume e, altre volte, veniva sostituita con un pezzo di formaggio. È molto difficile consigliare dove andare a mangiare, ce n'è per tutti i gusti. Per le specialità della cucina Madrileña: Cocido Madrileño: Taberna la Bola - Calle de la Bola 5 Callos alla Madrileña (Trippa): Casa Revuelta - Calle de Latoneros 3 Sopa Castellana (Zuppa d'aglio): Posada de la Villa – Calle de la Cava Baja 9 Cioccolato con Churro: Chocolatería de San Ginés – Pasadizo de San Ginés 5 Bocadillo de Calamares: El Brillante : Calle del Doctor Drumen 7 Infine Il Mercado di San Miguel è una vera chicca di Madrid: si tratta di un mercato, situato a pochi metri da Plaza Mayor, che conserva la struttura in ferro dell'inizio del XX secolo. Vale la pena visitarlo e mangiare li. Tipico ambiente spagnolo.


Attrazioni, musei, parchi, negozi, locali, etc...

A Madrid c'è veramente molto da vedere, si possono visitare molti luoghi affascinanti. Alcuni di questi sono elencati di seguito.

Puerta del Sol

è il centro di Madrid e qui si trova il chilometro zero. Da qui si misurano tutte le distanze stradali da Madrid a qualunque altro punto della Spagna.
La Puerta del Sol è costituita da un orologio, il più famoso di Spagna perchè è il monumento protagonista nella notte del dicembre 31, giorno nel quale tutti gli spagnoli hanno la tradizione di mangiare i 12 chicchi d'uva durante i dodici rintocchi dell'orologio prima che segni l'anno nuovo, come simbolo di buon auspicio e buona fortuna.
In questa piazza c'è il più grande punto di ritrovo dei madrileni e simbolo dello scudo della capitale, la statua dell'orso che si arrampica sull'albero di corbezzolo.

Plaza Mayor

Salendo per la strada della panetteria "La mallorquina", svoltando a sinistra per la strada Correos si arriva in Plaza Mayor. È una piazza quadrata molto suggestiva chiusa sui quattro lati da edifici pittoreschi. Qui si trova la Casa de la Panaderia, un edificio costituito di quattro piani sormontato da un attico con due torri nelle quali attualmente si trova l'Ufficio del turismo di Madrid. In cima a questo edificio si può ammirare uno scudo della Spagna che risale al regno di Carlo II. Al centro della piazza si trova la statua di Felipe III su un cavallo scolpito da Gianbologna, scultore di origine italiana, con l'aiuto del suo allievo Pietro Tacca. Questa statua è un dono del Granduca di Firenze.
Fra le nove arcate che circondano la piazza e che servono come porte di entrata e di uscita dalla piazza, spicca l'Arco de Cuchilleros. Nei pressi di questo arco troverete molti ristoranti tipici come il "Sobrino de Botin" che è il più antico ristorante del mondo, la cui fondazione è avvenuta nel 1725. Oggi la piazza è utilizzata come attrazione turistica e durante il Natale.

Plaza de España

Salendo da Sol prendendo Calle Preciados, arriviamo a Plaza del Callao, da cui parte la Gran Via. Scendendo per questa strada arriviamo a Plaza de España, un luogo pittoresco circondato dall'edificio España, uno dei più grandi grattacieli di Madrid con i suoi 117 metri e dalla Torre de Madrid. Al centro della piazza possiamo vedere diverse fontane, una di queste è dedicata a Miguel de Cervantes, come dimostra la sua statua.

Moncloa

Uscendo da Plaza de España por la Calle Princesa, passiamo tra molti edifici affascinanti e arriviamo ad Argüelles, una zona con molti bar per divertirsi di notte. Attraversando per questa zona e seguendo per la via incontriamo Moncloa. Al centro di Moncloa si trova l'Arco della Vittoria, costruito per commemorare la vittoria della guerra civile spagnola nel 1953. Si trova anche il Ministero del Aire, un importante e emblematico edificio della città. A fianco a Moncloa troviamo il Parque del Oeste è uno dei polmoni verdi di Madrid.

La Cibeles

Si trova nel centro della piazza che porta lo stesso nome, può essere raggiunta dalla stazione metropolitana di Banco de España. La statua è formata dalla dea Cibele su un carro trainato da due leoni. Questa fontana è il luogo dei festeggiamenti del Real Madrid che corona la dea con una sciarpa e una bandiera della squadra quando vince un titolo.

La fontana di Nettuno

La fontana è stata progettata da Ventura Rodriguez, è fatta di marmo bianco ed è composta dal dio Nettuno su un grande blocco circolare. Nella mano sinistra porta un tridente mentre sulla destra è attorcigliato un serpente, il Dio è rappresentato in piedi su una conchiglia trainato da cavalli marini dalla coda di pesce ed è circondato da delfini e foche che fuoriescono dai getti alti di acqua. Questa fontana è il luogo di festeggiamenti dell'altra squadra di calcio madrilena, l'Atlético de Madrid.

La Catedral de la Almudena

È il luogo dove si trova la sede episcopale della diocesi di Madrid. Il tempio misura 73 metri di altezza e 102 metri di lunghezza in stile neo-romanico (nella cripta), gotico (nell'interno) e neoclassico (evidente nella facciata). È situata di fronte al Palazzo Reale.

Cementerio de la Almudena

Situato nel quartiere de Ventas (Ciudad Lineal) è il più grande cimitero della città ed è tra i più grandi di tutta l'Europa occidentale. Date le dimensioni, esiste una rete di autobus per spostarsi all'interno. È così grande perchè era l'unico cimitero a Madrid fino agli anni venti quando è stato costruito il Cementerio Sur (Cimitero del Sud) nel quartiere di Carabanchel.

Aree verdi

Tra i polmoni verdi di Madrid, c'è il Parque del Oeste situato nel Moncloa, il Parque del Retiro dove si celebrano molte feste come la Fiera del Libro e il parco più grande di tutti: La casa de Campo, che si trova nell'area ovest di Madrid, un tempo terreno di caccia della famiglia reale e di proprietà della Corona spagnola, ora è un parco pubblico. All'interno potrete ammirare un grande lago. Si sono anche parchi a tema come il parco di attrazioni di Madrid, lo zoo e l'Acquario, raggiungibile dalla fermata della metropolitana Batàn.

Museo del Prado

Il museo ospita una vasta collezione spagnola, fiamminga e italiana. Si trova tra le stazioni della metropolitana di Atocha e Banco de España. I capolavori del Goya, Tiziano, El Greco, Rubens, Velasquez e Eduardo Rosales sono conservati qui. Gli orari di visita sono dalle 9 alle 20 dal martedì alla domenica, giorni festivi inclusi. L'ingresso è gratuito da martedì a sabato dalle 18 alle 20 e la domenica dalle 17 alle 20.

Centro d'arte Reina Sofia

Questo museo espone opere d'arte del XX secolo, è situato nella zona di Atocha (nei pressi della metropolitana e della stazione ferroviaria). Picasso, Dalì e Joan Mirò sono i protagonisti di questo museo, il dipinto più famoso è Guernica di Picasso, che riflette l'orrore della guerra civile spagnola sulla popolazione. Gli orari di visita sono dal lunedì al sabato dalle 10 alle 21, la domenica dalle 10 alle 14,30, chiuso il martedì. L'ingresso è gratuito ogni sabato dalle 14.30 alle 21 e domenica dalle 10 alle 14.30.

Museo delle Cere

Il museo è situato nel Paseo de Recoletos, si possono vedere magnifiche statue di cera di personaggi famosi come calciatori e attori, ma anche personaggi dei cartoni animati come i Simpson. Può essere un luogo di svago per bambini e adulti. È visitabile dalle 10 alle 14.30 e dalle 16.30 alle 20.40.

Altri Musei

Thyssen-Bornemiszas, Museo archeologico, Casa della moneta, Museo de América, Museo del Ferrocarril, Museo del Libro, Museo Naval, Museo Sorolla.

Palazzo Reale

Il Palazzo Reale detto anche Palacio de Oriente, fu un'opera alla quale partecipò anche Francesco Sabatini. È il più grande palazzo reale dell'Europa Occidentale in termini di dimensioni (più di 2.800 camere e 135.000 metri quadrati). Vanta, inoltre, una straordinaria collezione di Stradivari. Questo palazzo è stato utilizzato come residenza della famiglia reale spagnola negli anni '30. Oggi è usato solo per le celebrazioni di Stato ed è aperto al pubblico. All'interno si trovano dipinti di grandi artisti tra i quali: Velazquez, El Greco e Goya, che si sommano agli arazzi, alle porcellane e agli arredi di grande valore. L'orario di visita è dalle 9.30 alle 17 nei giorni feriali e dalle 9 alle 14 nei giorni festivi. D'estate l'apertura è prolungata fino alle 18 nei giorni feriali, e fino alle 15 le domeniche e i giorni festivi. Quando si tengono gli eventi ufficiali il palazzo è chiuso al pubblico.

La Puerta de Alcalà

Situato molto vicino alla fontana Cibeles e al Parque del Retiro, questo monumento si trova nell'omonima strada, vicino a Plaza de la Independencia. È stata costruita su richiesta de re Carlo III, da Francesco Sabatini. Il nome si deve al fatto che è indirizzata verso Alcala de Henares, uno dei paesi della comunità di Madrid.

La Puerta de Toledo

Filippo IV ne ha richiesto la costruzione e, nelle sue vicinanze, ogni domenica c'è un mercato (El Rastro) dove si possono acquistare oggetti di ogni genere: di seconda mano o difficili da trovare. Questo monumento è così chiamato perchè questa porta era usata per andare verso la città di Toledo.

Il Tempio di Debod

Il tempio egiziano di Debod si trova vicino a Plaza de España e al Paseo de Pintor Rosales. Questo dono offerto dall'Egitto è aperto al pubblico e all'interno si può visitare la cappella di Adikhalamani e i rilievi egizi assiali come le cripte, i corridoi, le stanze e una terrazza utilizzata per i siti cerimoniale.

Divertimenti.

A Madrid potrai trovare qualsiasi cosa tu stia cercando. Camminare per Madrid è una esperienza piena di magia, ogni quartiere ha la sua atmosfera e le sue caratteristiche, è come muoversi attraverso mondi diversi.

Alonso Martinez: la zona intorno a Plaza de Santa Bàrbara, la Glorieta de Bilbao e Alonso Martínez è piena di bar di tapas, pub e ristoranti.

Argüelles/Moncloa: in questa zona ci sono per lo più bar e pubs come c’è da aspettarsi da una zona universitaria, questi quartieri sono frequentati da studenti e giovani.

Paseo de la Castellana: la zone più esclusive del Paseo de la Castellana sono, Paseo Recoletos e Paseo del Prado, sede di club/discoteche e ristoranti di lusso e di e “terrazas” nei mesi estivi.

Cava Baja: a pochi minuti a piedi da Plaza Mayor c'è la calle Cava Baja nel quartiere della Latina. Qui e nelle strade circostanti si possono trovare molti ristoranti, moderni wine bar e ristoranti di tapas.

Calle Huertas:è molto affollata la sera, con molti pub e discoteche aperte fino al mattino, con il disappunto dei residenti. Molti wine bar, caffetterie e ristoranti rendono questa zona la preferita da tutte le età e gusti.

Malasaña: sede di una miriade di bar, caffetterie, pub e ristoranti. Molti locali fanno musica dal vivo e durante i mesi estivi ci sono tavolini lungo la strada, soprattutto in piazza. I frequentatori sono la maggior parte giovani e probabilmente non è la scelta migliore per nottambuli “maturi”.

Discoteche e Club

Alcune delle discoteche di Madrid a seconda dei diversi gusti.

Cafe Teatro Arenal: In questo incantevole locale si suona jazz, flamenco o bossa nova. Si trova in una delle strade più famose che partono dalla Puerta del Sol. www.cafeteatroarenal.es/

El Plaza: Se sei alla ricerca di una serata rilassante in città, El Plaza ha un'atmosfera molto intima e personale con concerti jazz e blues durante tutta la settimana. www.elplazajazzclub.es/

La boca del lobo: Questo lounge bar è per tutti, con live music e bar. Si trova in una zona ideale vicino a Gran Vía, Sol, Chueca e Huertas. www.labocadellobo.com/

Sala Sol: Aperta nel 1979 è una delle discoteche più longeve di Madrid. È un club di medie dimensioni che dalla Domenica al Giovedì si trasforma in una sala da concerto per esibizioni dal vivo. www.elsolmad.com

Gabana: Si rivolge ad un pubblico dai 30 anni in su. Si tratta di un locale di tendenza ed è spesso frequentato da personaggi famosi e alla moda di Madrid. È meglio descritto come un club alternativo con le ultime novità musicali. www.gabana.es/

Joy Eslava: Inaugurato nel 1981, non è solo uno dei veterani della vita notturna, ma è anche uno dei più noti. È particolarmente famoso per le sue feste. Ha una clientela molto varia, e asseconda sicuramente le aspettative di una tipica notte a Madrid. www.joy-eslava.com

Kapital: È una delle discoteche più famose di Madrid. Ha 6 piani e 3 differenti piste da ballo con musica diversa. Situato in posizione centrale, è noto per la sua clientela molto moderna che vi si reca sia per l'atmosfera che per la musica che viene suonata. Vengono oganizzate molte serate a tema a seconda del periodo dell'anno. www.grupo-kapital.com/


Torna su

Da evitare

Se non ci si allontana dal centro a Madrid non c'è una zona realmente pericolosa. Madrid è molto piú sicura di Londra, Parigi o qualunque altra città europea. In ogno caso è consigliabile per i turisti stare sempre con gli occhi aperti per via dei borseggiatori che stanno in agguato soprattutto nelle zone turistiche del centro, nelle metropolitane e sugli autobus, specialmente quando c'è tanta gente.


Torna su

Going Alone

Non c'è nessun problema per visitare Madrid da soli. È molto facile fare incontri occasionali di un momento e percepire che si sta vivendo qualcosa di magico.


Torna su

Consigli per le ragazze

Nessun consiglio particolare per le ragazze, Madrid è una città "facile e accogliente". Valgono le classiche regole del buon senso.


Torna su