CRACOVIA - KRAKòW

Cosa Troverai: 

Se amate le atmosfere medievali, le antiche leggende (anche riguardanti fantasmi!!), le piazze ampie e dalle architetture ordinate, i giardini curati e rigogliosi... Cracovia è il posto che fa per voi. Piccolina, raccolta, con il suo centro storico dichiarato patrimonio dell'umanità dall'Unesco fin dal 1987, questa città è una commistione perfetta tra secoli e secoli di storia importante (e talvolta molto, molto pesante - pensiamo agli anni del regime nazista) che si porta sulle spalle, e la rinascita degli ultimi decenni che la vedono il maggior polo universitario del paese (e quindi piena di studenti!). Caffè, bistrot e ristorantini sempre più interessanti e vivaci sorgono in ogni angolo della città, molti dei quali..sotterranei! Sì perchè la vita notturna e i locali più alla moda sorgono proprio nei sotterranei della città, spesso incastonati in grotte risalenti anche a 500-700 anni fa, che da sole meriterebbero una visita! Vogliamo parlare poi della vodka? é la bevanda nazionale!Fuori dai soliti itinerari turistici proposti dalle agenzie (e noi non capiamo perchè, ma ci piace anche per questo!), Cracovia farà felici anche gli amanti delle due ruote: la città in bici si gira benissimo!


Stazioni ferroviarie

La stazione ferroviaria di Cracovia è la Krakow Glowny: è una stazione antica ma bella, di quelle di cui qualche interrailer nostalgico potrebbe innamorarsi! E non parliamo dei biglietti: stampati alla vecchia maniera, con dei macchinoni che sembrano essersi fermati al regime sovietico, su carta finissima! Si trova nell'estremità nord orientale della Città Vecchia e da qui arrivano e partono quasi tutti i treni nazionali e tutti quelli internazionali.

 

 

 


Torna su

Informazioni sui treni

Polonia

Le ferrovie polacche sono gestite dalla Polskie Koleje Państwowe (logo sui vagoni PKP,  sito www.pkp.pl KM). Volendo esiste anche un comodo route planner all’indirizzo http:// nowy.rozklad-pkp.pl , che vi permetterà di trovare i collegamenti che vi interessano. Il pass InterRail è anche valido sui treni delle compagnie Koleje Mazowieckie e Przewozy  Regionalne (sono servizi regionali). La prenotazione è obbligatoria sui treni: - TLK, Twoje Linie Kolejowe (ma solo in prima classe, la seconda non ha prenotazioni) - Eurocity (EC), sulle tratte nazionali (da 1,50 € circa a 3,00 € circa) - EIC, Ekspres InterCity (tratte nazionali) per tutte le classi €3,80 (esclusi EIC Neptun  €0,75 ed EC Praga, Polonia, Sobieski, Wawel: €1,50) - EX, per tutte le classi € 3,00 - BWE (Berlino - Varsavia Express), sulle tratte nazionali per tutte le classi circa 3-4 €. Attenzione! Il pass InterRail non è valido sui treni delle seguenti compagnie: - Arriva PCC - Koleje Dolnośląskie (treni locali nella regione della Bassa Silesia). - Koleje Mazowieckie (KM) sulla tratta Varsavia - Gdynia. - SKM en WKD (nella regione di Varsavia). - POCIAG PAPIESKY (detto “treno del Papa”, sulla tratta Krakow-Wadowice). Il pass InterRail consente inoltre di avere lo sconto del 30% sulle navi della Finnlines  dirette in Germania e Finlandia, sulle rotte: Gdynia – Helsinki e Gdynia – Rostock


Torna su

Dove trovare info utili

Uno dei migliori centri di Informazioni Turistiche è quello della Malopolska: si trova nella splendida Piazza medievale Rynek Glòwny, nella parte del Fondaco dei Tessuti, che null'altro è se non il luogo dove si svolgeva l'antico mercato delle stoffe della città. é aperto dalle 9 alle 18 dal lunedì al venerdì, fino alle 17 il sabato e fino alle 16 la domenica. Qui troverete tanti depliants e mappe della città e ragazzi pronti a darvi una mano per prenotazioni, spostamenti e quant'altro. English spoken, con le altre lingue se la cavicchiano! Hanno anche un sito internet, all'indirizzio www.mcit.pl

Un altro ufficio turistico si trova sempre in Rynek Glowny, nella Torre del Municipio, ma è aperto solo da aprile a settembre.

 

 

 


Torna su

Aeroporti

L'aeroporto internazionale della città è il Giovanni Paolo II o John Paul II International Airport (www.krakowairport.pl) e si trova a circa 15 km dal centro, nella località di Balice. Non è grandissimo, ma dispone di tutti i servizi necessari (banca, noleggio auto, uffici di cambio e informazioni, bar ecc). Per raggiungere il centro le soluzioni sono molteplici: la più comoda è sicuramente il treno, che raggiunge la stazione di Krakow Glowny in 20 minuti. Ce ne sono due circa ogni ora. Se non avete fretta ci sono gli autobus 208 e 292 che in 40 minuti vi porteranno in centro. Ricordate che per le valigie troppo grandi potrebbero chiedervi un supplemento.

 

 

 

Se decidete di arrivare a Cracovia con una low cost, è molto probabile che scendiate all'aeroporto di Katowice (www.katowice-airport.com), circa170 km a ovest della città. Per raggiungere Cracovia ci vorrà circa un'ora e mezza, ma il viaggio sarà abbastanza confortevole se utilizzerete il vettore Wizz bus (www.wizz-bus.com).

 

 

 


Torna su

Stazioni degli autobus, navi e altri mezzi

La stazione dei pullman PKS è adiacente a quella ferroviaria di Krakow Glowny. Da qui i vettori Trans Frej (www.trans-frej.com.pl) e Szwagropol (www.szwagropol.pl) collegano Cracovia a tantissime destinazioni nel resto della Polonia, anche al confine con la Repubblica Ceca.

Ci sono anche quattro bus al giorno che collegano Cracovia a Varsavia in circa 5 ore. Dato che i prezzi sono quasi sempre in zloty (la moneta locale), le tariffe sono abbastanza convenienti.

Gli autobus Eurolines (www.eurolinespolska.com.pl) raggiungono molte destinazioni internazionali, tra cui Vienna (10 ore), Amsterdam (20.30 ore), Monaco (19 ore), Parigi (24 ore) e anche Roma (25 ore). Sul sito troverete tutti i prezzi, gli orari e le informazioni che cercate.


Torna su

Itinerari in bici e piste ciclabili

Le dimensioni raccolte, con strade però abbastanza e ampie e le vie centrali chiuse al traffico (ma acciottolate!! Noi ve lo abbiamo detto ma se i fastiosi "su e giù" dei ciottoli non sono un problema, andate e siate felici!!) fanno di Cracovia una deliziosa meta da girare in bici.

C'era anche un sistema abbastanza funzionante (almeno stando alle opinioni di alcuni nostri amici interrailers) di bike sharing: bastava registrarsi al sito per ricevere un codice da utilizzare poi per il noleggio a tariffe super convenienti di bici posizionate in diversi angoli strategici della città. Il sito era www.bikeone.pl ma attualmente non sembra funzionare. Forse un giro su www.krakow.pl, il sito ufficiale della città di Cracovia con informazioni sempre utili e aggiornate potrà chiarirvi le idee.

Di una cosa invece siamo certi: il Krakow bike tour c'è ed esiste ancora. Se non vi va di pedalare in solitaria questo tour guidato in bicicletta di circa 4 ore e 12 km è un'introduzione perfetta alle bellezze della città. Tutte le info su www.krakowbiketour.com (questo funziona davvero e vi spiega tutto!)


Torna su

Trasporto locale (bus, tram, metro etc.)

Tutto il centro della città si estende per soli 10kmq, quindi a meno che non abbiate scelto un hotel nella periferia più periferica di Cracovia, raramente dovrete prendere bus o tram, ma sarà sufficiente armarsi di pazienza e fare lunghe e piacevoli passeggiate.

Sia tram che autobus urbani sono gestiti dal Miejskie Przedsiebiorstwo Komunikacyjne, più semplicemente chiamato MPK (ha anche un sito internet: www.mpk.krakow.pl). Circolano dalle 5 del mattino alle 23. Il biglietto singolo costa meno di un euro e può essere acquistato nelle apposite emettitrici automatiche che si trovano nella maggior parte delle stazioni. Spesso è possibile fare i biglietti anche a bordo dei bus, ma vi chiederanno circa 30-40 centesimi in più e ricordate di avere sempre monetine con voi, perchè gli autisti non cambiano banconote di grosso taglio e solitamente sono privi di resto (ma soprattutto è difficile che un autista di bus parli una lingua differente dal polacco, quindi vi consigliamo vivamente le edicole o i distributori automatici!).

Se proprio camminare non fa per voi e siete sicuri di fare più e più viaggi in bus e tram, l'ideale è la Cracovia Card, un pass che vi permetterà di prendere illimitatamente tutti i mezzi pubblici per 24, 48 o 72 ore e vi garantirà anche sconti in musei, caffè, ristoranti e attrazioni varie.

Tutte le informazioni nell'ottimo www.krakowcard.com (il sito è disponibile in polacco, inglese, francese, tedesco e russo).


Torna su

Quando andare, come vestirsi e clima

Benchè si immagini la Polonia come fredda e spesso e ghiacciata in inverno, Cravovia ha un clime abbastanza mite, e anche nei periodi più freddi raramente le temperature scendono sotto lo zero. I mesi ideali per visitarla sono maggio e giugno, quando le temperature si attestano sui 15 gradi e al sole si sta benissimo! L'alta stagione è qui considerata da aprile a fine settembre, con un picco nel mese di luglio, quando la città si riempie di manifestazioni culturali, dai festival jazz, al teatro di strada, a tantissimi eventi dedicati ai bambini!

 

 

 


Consigli generali

  • Dormire: Cracovia è - insieme a Varsavia - la meta turistica più richiesta della Polonia, per cui - sebbene i prezzi siano più alti che nel resto del paese - trovare una sistemazione non è così difficile, eccetto che in estate o sotto le festività pasquali o natalizie. Vi ricordiamo che la Polonia è il paese più religioso d'Europa, con oltre il 95% della popolazione di religione cattolica, quindi pensateci bene se decidete di optare per un weekend durante i ponti delle festività comandate...ci sarà un'invasione di polacchi! Le sistemazioni migliori (sia in termini di qualità che di convenienza di prezzi) si trovano nella Città Vecchia, ma tenete presente che qui ci sono anche i migliori locali e i più famosi caffè, che restano aperti fino a tardi, con tutto il chiasso e la confusione che ne consegue. Se tutto ciò è pane per i denti di noi interrailers viveur, magari per le famiglie con bambini non è il massimo. In alta stagione gli ostelli più conosciuti fanno subito il tutto esaurito, quindi prenotate con il dovuto anticipo. Ideale se siete in tanti anche la soluzione dell'appartamento.

 

  • Mangiare:  Diciamo che la cucina polacca non può proprio definirsi una cucina leggera: i piatti tradizionali sono a base di patate e pierogi  (famosi ravioli a mezzaluna ripieni di crauti, formaggi o carne macinata), nonchè di selvaggina, carne, salse e zuppe piuttosto corpose e abbondanti. State tranquilli però: nella Città Vecchia troverete locali che servono cibo per ogni tasca e proprio nell'ultimodecennio sono sorti moltissimi ristorantini italiani, indiani, giapponesi, messicani ecc. Quindi, se proprio non sapete rinunciare a pizza, bagel e burritos, riuscirete comunque a sfamarvi! A noi invece piace da matti immergerci completamente nelle tradizioni (anche culinarie) del luogo che visitiamo per cui - anche se bisognerà spendere qualche zloty in più- adoriamo i posticini che si trovano in grotte o cantinee sotterranee, dove si può assaporare la cucina polacca autentica. Questa - secondo noi - è la vera Cracovia!!

Torna su

Ostelli, campeggi e altri luoghi per dormire

In cima agli indici di gradimento da quasi 5 anni c'è il Greg & Tom Hostel: ce ne sono tre in città, vi basterà scegliere quello più vicino alle vostre esigenze.

C'è il "classico" Greg & Tom Hostel, situato vicino alla stazione di bus e treni e quindi comodissimo se arrivate/partite con uno di questi mezzi; c'è il Greg & Tom live Music Pub&Hostel, nel centro più centro di Cracovia, in Fabrianska Street n.43. Musica dal vivo, pub, ristorante: perfetto se volete socializzare gustando buoni piatti polacchi e non.

Il terzo e più "caciarone" ostello della Greg&Tom è il Greg&Tom Party Hostel: anch'esso in centro, ma con "party malsani" ogni notte e divertimento h24! Altamente sconsigliato per le famigliole con bimbi piccoli (non chiudereste mai occhio!) ma straconsigliato per quelli del "ci riposiamo solo dopo morti!". Prezzi e info su www.gregtomhostel.com

Mosquito Hostel Krakow: anch'esso vicinissimo alla stazione di treni e bus, ha posti letto in camerate o camere doppie a prezzi convenienti e include anche colazione e connessione wifi. Tutte le info su www.mosquitohostel.com

Goodbye Lenin: http://www.booking.com/hotel/pl/good-bye-lenin-revolution.it.html

In 10 minuti a piedi, forse 5, si raggiunge il centro. E' un ostello molto pulito, ha la cucina e offre una mega colazione!
 


Torna su

Mangiare, dove e come (mercati, supermercati o alimentari)

Come vi abbiamo già fatto capire, noi interrailers doc amiamo immergerci nella cultura del luogo che visitiamo, quindi di seguito vi citiamo un paio di posticini dove gustare ottimo cibo polacco senza svenarsi:

U Babci Maliny - 17 Ulica Slawkowska and 38 Ulica Szpitalna: Lo definiscono uno dei ristoranti col miglior rapporto uqalità/prezzo di tutta Cracovia e noi che ci siamo stati non possiamo che confermare: con 15 euro di mangia in modo esagerato!! Tipica cucina polacca in un ambiente quasi interamente in legno e anche un po' kitsch! Fateci un salto!

Restauracja Starka - Ul. Jozefa, 14: Nel quartiere ebraico, anche qui con circa 15 euro uscirete davvero a pancia piena! è un po' buio, ma questo rende l'atmosfera ancora più intima! Tutto ciò che si mangia è fatto in casa. Da provare

Bancarelle in Rynek Glowny: soprattutto nel periodo natalizio, rendono la piazza ancora più fiabesca avvolgendola di profumini deliziosi! Dolci, baguette ripieni, spuntini...avrete solo l'imbarazzo della scelta!


In generale

Non è semplice descrivere Cracovia: città con un passato tragico e pesante alla spalle (basta spostarsi poche centinaia di metri dal centro per scoprire gli ex quartieri ebraici di Kazimierz e Podgorze), ma sempre più "occidentale", con la sua arte, il jazz, gli studenti in numero ogni anno crescente (è uno dei principali poli universitari polacchi), le manifestazioni per le strade. Se infatti Cracovia può apparire silenziosa e tranquilla, forse anche un po' fredda, durante i mesi invernali, con la primavera moltissime persone si riversano in strada, nelle piazze, nelle cantine sotterranee: da maggio ad estate inoltrata la piazza Rynek Glowny diventa teatro di spettacoli da mattina a sera!

Chiunque arrivi a Cracovia punta direttamente al centro: la medievale ed evocativa Rynek Glowny era e resta il fulcro della maggior parte delle attività della città. Verso sud una splendida fortezza cinge la collina del Wavel, altro punto imperdibile per turisti e viaggiatori di tutta Europa.

Come abbiamo già ripetuto le dimensioni contenute di Cracovia permettono di girarla quasi interamente a piedi. Cercate però di non limitarvi alla sola Città Vecchia, ma di fare un salto anche nelle immediate vicinanze, dall'ex ghetto ebraio al quartiere Zwierzyniec, fino a Podgòrze, sede di un campo di concentramento durante la seconda guerra mondiale.


Torna su

Attrazioni, musei, parchi, negozi, locali, etc...

Di seguito alcune delle migliori esperienze da fare a Cracovia:

Bazylika Mariacki: le sue due torri asimmetriche troneggiano su Rynek Glowny ed è da qui che ogni ora un trombettista suona l'heynal (melodia di 5 note su cui si sono sviluppate numerose leggende). In alcuni giorni si può salire in cima per un panorama mozzafiato (o per salutare il trombettista!). Tutte le informazioni su www.mariacki.com

Collina del Wavel: se amate il Medioevo non potete perdervi questo castello corredato di torri, cattedrale e guglie. Si possono visitare anche le antiche camere di stato piene di mobili e oggetti d'arte e salendo i 70 gradini della torre potrete ammirare la campana più grande della Polonia: 2 mt per 11 tonnellate di peso! La Collina di Wavel è un luogo ideale per una gita in giornata.

Collegium Maius: è l'edificio universitario più antico della Polonia e contiene strumenti che - si dice - siano stati utilizzati da Copernico nonchè il mappamondo più antico del mondo risalente al 1510.

Torre del Municipio: - Wieza Ratuszowa - Se passate a Cracovia tra aprile/maggio e settembre/ottobre e amate le belle vedute dall'alto dovete per forza fare un salto sulla Torre del Municipio: in realtà la torre è tutto ciò che rimande del Municipio del XV secolo, ma d'estate la vista dalla cima (alta quasi 70 metri!) è molto suggestiva!

Galeria Bukowski - Ul. Sienna 1 - Se anche voi, come noi, avete un po' la sindrome di peter pan, fate un salto in questo bel negozio di giocattoli specializzato in... orsacchiotti! ce ne sono di tutte le dimensioni e resistere alla tentazione di comprarne uno (può essere un souvenir carinissimo della città) sarà davvero difficile. Hanno anche un sito internet, ma è solo in polacco. www.galeriabukowski.pl.

Rynek Glowni: lo abbiamo già detto, scritto e ripetuto: questa piazza non solo è il centro della città ma è anche il suo cuore pulsante! Siamo sicuri che ci passerete un bel po' di tempo..la sua architettura e tutto ciò che avviene al suo interno è davvero affascinante!

Mercato di Plac Nowy - Plac Nowy - Chiamato più comunemente da tutti "Mercato ebraico", il sabato e la domenica dalle 7 del mattino questo mercato si riempie di bancarelle che vendono un po' di tutto. C'è anche negli altri giorni della settimana, ma dal lunedì al venerdì si vendono solo generi alimentari e antiquariato.


Torna su

Da evitare

Cracovia è una città abbastanza sicura per i viaggiatori. Gli unici inconvenienti che ci hanno segnalato sono stati un paio di scippi, uno a bordo di un mezzo pubblico ed un altro in coda per fare il biglietto per un'attrazione turistica: nè più nè meno di ciò che potrebbe avvenire in ogni altra città europea. Occhi sempre aperti e andate tranquilli!


Torna su

Going Alone

Lo ripeteremo ancora e ancora: ma quali raccomandazioni, fate il biglietto e partite! Bisogna viaggiare in solitaria almeno una volta nella vita!


Torna su

Consigli per le ragazze

Nessun consiglio in particolare, solo le solite regole dettate dal buon senso. Se volete divertirvi nel centro della Città Vecchia (d'estate il posto più rumoroso e vivace della città!), semplicemente tenetevi alla larga da eventuali molestatori: qualcuno potrà esagerare con la vodka ma fin'ora nessuna interrailer ci ha segnalato alcun episodio di violenza.


Torna su

Dintorni e prossime tappe

Cracovia si trova in un'ottima posizione se decidrete di far tappa qui per poi preoseguire con il vostro interrail. Dalla stazione di Krakow Glowni ogni giorno partono ben 10 treni che in meno di 3 ore vi porteranno in un'altra bellissima città polacca che noi vi consigliamo caldamente: Varsavia!

Ci sono anche treni per Katowice (1 ora e 30 minuti) e 6 per Poznàn ( 7 ore e 30 minuti).

Se anche la prossima meta del vostro viaggio non sarà in Polonia potete dormire sonni tranquilli: da Krakow Glowni partono anche, ogni giorno, treni internazionali per Berlino e Amburgo in Germania, Praga, Vienna, Bucarest e Budapest: ve lo avevamo detto che Cracovia è una città dalle mille risorse!