Belfast

Cosa Troverai: 

Belfast è la capitale dell'Irlanda del Nord, colpita profondamente dai violenti conflitti degli anni passati.

Belfast è la città degli splendidi murales, che raccontano le vicissitudini delle persone che hanno vissuto sulla propria pelle gli anni terribili dei Troubles.

Belfast è la città del Titanic, dove il transatlantico venne costruito prima di partire per il suo primo e ultimo viaggio.

Belfast è la città delle contraddizioni: il centro, moderno e futuristico, e la periferia, dove il recente passato ha lasciato tracce indelebili.

Belfast ha un carattere duro e grezzo, forse non vi farà innamorare, ma vi colpirà e non passerà di certo inosservata...


Stazioni ferroviarie

Per chi si muove in treno, il modo più veloce per arrivarci è da Dublino (stazione Connolly): l'intercity Dublino-Belfast (stazione Centrale) collega le due città otto volte al giorno, in poco più di due ore. Le stazioni principali di Belfast sono due:

 

Stazione di Belfast Central: si trova sull'East Bridge Street, vicina al fiume Lagan, un po' a sud-est rispetto al centro città. Collega Dublino e poi le altre città dell'Irlanda del Nord: Bangor, Derry, Newry, Larne, e ovviamente l'altra stazione di Belfast, la Great Victoria Station.

Stazione Great Victoria Street: si trova nell'omonima via, a poche centinaia di metri dalla City Hall, in centro città. Anche questa collega le principali città dell'Irlanda del Nord.


Torna su

Informazioni sui treni

Irlanda

Le ferrovie irlandesi si chiamano Iarnród Éireann (in gaelico) o più comprensibilmente Irish  Rail. Sui vagoni (quasi sempre, indovinate un po’, verdi) c’è scritto il nome per interno  della compagnia, il sito è www.irishrail.ie). I treni si distinguono in Intercity (IC,  prenotazione non obbligatoria ma possibile al prezzo di € 3 per tutte le classi) e  Commuter, corrispondenti ai treni locali. Nell’area di Dublino i servizi suburbani si chiamano DART (Dublin Area Rapid Transit).


Torna su

Dove trovare info utili

Potete trovare informazioni turistiche al Belfast Welcome Centre. Situato in 47 Donegall Place , gli orari di apertura sono Lun-Sab 9-19 / Dom 12-17 in estate, mentre in inverno Lun-Sab 9-17.30. Tel: +44 28 90246609


Torna su

Aeroporti

L'aeroporto principale di Belfast è il Belfast International Airport, chiamato anche Belfast-Aldergrove, situato circa 25 km a ovest della città. I voli diretti dall'Italia sono da Milano, Roma, Venezia e Pisa.

Dall'aeroporto la città è raggiungibile in una ventina di minuti tramite il bus Airport Express della Translink (biglietto: £ 7.50).


Torna su

Stazioni degli autobus, navi e altri mezzi

Stazioni degli autobus

A Belfast sono due le stazioni per gli autobus extraurbani, da cui partono collegamenti per le varie città dell'Irlanda del Nord e per Dublino:

Europa Bus Station, vicino a Great Victoria Street;

Stazione in Oxford Street.

I collegamenti sono operati dalla Ulsterbus http://www.translink.co.uk/

 

Nave

Il porto di Belfast si trova a nord-est della città, a una ventina di minuti dal centro. Dalla città è raggiungibile tramite i bus della Metro: dalla stazione dei bus in Upper Queen Street prendete la linea 96. Costo biglietto singolo 1.70 £

Opera i seguenti collegamenti:

Con la Scozia: tratta Belfast-Cairnryan, traghetti Stena Line, costo 26 £ (per i possessori di pass InterRail 22 £). Traversata 2h15m circa. http://www.stenaline.co.uk/

Con l'Inghilterra: tratta Belfast-Liverpool, traghetti Stena Line. Traversata 8h circa; costo da 42 £ in su (di più per la corsa notturna).

Con l'isola di Man: operato dalla Isle of Man Stean Packet Company. https://www.steam-packet.com/

 


Torna su

Itinerari in bici e piste ciclabili

Belfast non è una città particolarmente adatta per essere girata in bicicletta. Comunque, qui trovate alcuni percorsi ciclabili: http://www.routeyou.com/location/bike/1258/ciclismo-vicino-a-belfast-panoramica-di-tutti-i-percorsi-ciclabili.it

Alcuni noleggio bici:

ReCycle Bicycle Hire: Graham House, 1-5 Albert Square, tel. 90-31-31-13.

Life Cycles: 35 Smithfield Market. Tel. 90-43-99-59

MacConvey Cycles: Ormeau Road. Tel. 90-33-03-22

 

Per la primavera 2015 è previsto il lancio di un nuovo servizio di bike sharing volto a promuovere l’utilizzo di questo mezzo sia per residenti che per turisti ed esterni: per approfondimenti vi rimandiamo a questo link http://www.belfastcity.gov.uk/leisure/outdoorleisurefacilities/bikesharescheme.aspx


Torna su

Trasporto locale (bus, tram, metro etc.)

La rete di autobus di Belfast è gestita dalla compagnia Metro: http://www.translink.co.uk/

Quasi tutte le linee partono da Donegall Square, vicino alla City Hall. I biglietti si acquistano a bordo e hanno prezzo variabile a seconda del tragitto, solitamente tra 1.50 £ e 2.00 £.


Torna su

Quando andare, come vestirsi e clima

Il clima di Belfast è quello tipico dell'Irlanda e della Gran Bretagna: tempo ballerino, con tanta pioggia, soprattutto in estate-autunno, temperature invernali mai troppo rigide e clima mite in estate. I mesi consigliati per la visita sono quelli primaverili, quando piove meno, e quelli estivi, dove si possono sfruttare le tante ore di luce. E' consigliabile comunque un abbigliamento adatto per essere preparati ai repentini cambiamenti meteorologici, in qualunque stagione: la pioggia è sempre in agguato!


Ostelli, campeggi e altri luoghi per dormire

In generale Belfast non è particolarmente economica, però si possono trovare alcuni ostelli in cui dormire a prezzi ragionevoli:

Paddy's Palace Belfast: (68 Lisburn Road, Belfast) è uno degli ostelli più economici della città, si possono trovare letti in camerata anche a meno di 10€; inoltre offre sconti per il tour per le Giant's Causeway. Si trova a circa una quindicina di minuti a piedi dalla City Hall. Qui trovate il sito: http://www.paddyspalace.com/belfasthostel.php

Vagabonds: (9 University Road, Belfast) su Hostelworld è l'ostello economico con la miglior valutazione; nuovo, si trova a pochi minuti dal centro e offre letti anche a meno di 20 €. Questo è il sito: http://www.vagabondsbelfast.com/

Belfast International Youth Hostel: (22-32 Donegal Road) abbastanza centrale, anche questo ostello offre posti letto per cifre tra i 15 e i 20 €. Lo trovate qui: http://www.hini.org.uk/hostels/Belfast-International


Torna su

Mangiare, dove e come (mercati, supermercati o alimentari)

La cucina dell'Irlanda del Nord non è particolarmente conosciuta o rinomata: si prediligono soprattutto piatti di carne, visti gli abbondanti pascoli delle campagne irlandesi, e piatti di pesce, tipicamente salmone.

Il piatto più famoso dell'Irlanda del Nord è l'Ulster Fry, la colazione nordirlandese: si tratta di un piatto composto da salsicce, bacon, black pudding (sanguinaccio irlandese), uova, patate e pane irlandese.


In generale

 

 

 


Torna su

Attrazioni, musei, parchi, negozi, locali, etc...

Da vedere:

Cattedrale di Sant'Anna: relativamente recente (i lavori vennero iniziati nel 1899), si trova nel 'Cathedral Quartier', un quartiere emergente. Lo stile architettonico è abbastanza moderno, e l'interno è molto sobrio; troverete diversi memoriali a soldati caduti in guerra. Si contraddistingue per la struttura 'appuntita' che si erge dal tetto per circa 40 m, chiamata “Spire of Hope”, installata recentemente.

City Hall: è il municipio di Belfast, si può identificare come il centro della città. Splendido edificio con una enorme cupola, potete esplorarlo grazie alle visite giornaliere guidate (gratuite) di circa un'ora. Immerso in un'area verde, in cui potete trovare anche un memoriale alle vittime del disastro del Titanic. Passate a vederlo anche in notturna, quando è illuminato da luci colorate che lo rendono molto particolare. Consigliato

Shankill Road e Falls Road: certamente la parte più caratteristica di questa città; sono due vie che corrono circa parallele e identificano rispettivamente i quartieri protestante (unionista) e cattolico (repubblicano), separati da un muro (la Peace Line) lungo diversi chilometri che un tempo veniva chiuso per evitare scontri tra le due parti. Percorrendo queste due vie troverete numerosi bellissimi murales che raccontano le vicissitudini del periodo dei Troubles da due punti di vista differenti, e toccanti memoriali dedicati a vittime di attentati. Fa un certo effetto camminare in questi quartieri...assolutamente da non perdere.

Waterfront Hall: imponente edificio adibito a concerti e conferenze, molto moderno, si dice che l'auditorium principale offra la miglior acustica d'Europa. Si trova sulla riva del fiume Lagan, in una zona piena anche di bar e caffetterie.

Albert Memorial Clock: una sorta di replica in miniatura del ben più famoso Big Ben, è una torre dell'orologio dedicata al principe Alberto, defunto consorte della regina Vittoria, ed è uno dei principali simboli della città.

Victoria Square: enorme e futuristico centro commerciale, dentro potete trovare praticamente qualsiasi cosa!

Belfast Castle: un po' fuori città (a circa 4 km dal centro), è posizionato sulla Cave Hill, collina da cui si può godere di un'ottima vista sulla città. Dentro potrete conoscere la storia di Belfast.

Titanic Belfast: centro dedicato al famoso transatlantico, costruito proprio in questa città, che vi farà rivivere tutta la storia del Titanic dalla costruzione fino alla tragica notte in cui la nave si inabissò nell'oceano.

Divertimenti

Ecco un elenco dei principali pub:

Kelly’s Cellar (Bank Street 30)

La Lea (Franklin Street 43)

Botanic Inn (Malone Road 23) Sito: http://www.thebotanicinn.com/

Laverys Bar (12-18 Bradbury Place) Sito: http://www.laverysbelfast.com/

The John Hewitt Bar & Restaurant (51 Donegall Street) Sito: http://www.thejohnhewitt.com/

 

Discoteche:

White's Tavern (2-4 Winecellar Entry) Sito: http://www.whitestavern.co.uk/

Auntie Annie’s (Dublin Road 44)

Bamboo Beach Club (Odyssey Pavillion)


Torna su

Da evitare

Nonostante non vi siano più attentati da diversi anni, Belfast rimane comunque una città sede di profonde divisioni culturali. Nelle ore notturne è preferibile evitare le zone periferiche intorno a Falls Road e Shankill Road, mentre il centro città è vivace e movimentato e non presenta particolari rischi.


Torna su

Dintorni e prossime tappe

  • Giant's Causeway: se andate in Irlanda del Nord, questa è certamente l'attrazione da non perdere. Spettacolari scogliere dalle forme bizzarre, questo posto vi lascerà senza parole. Si trovano circa un'ora di viaggio a nord-ovest di Belfast, e sono numerosi i tour organizzati dalla capitale, che generalmente partono dall'Europa Bus Center. Copritevi bene e munitevi di k-way, perchè le raffiche di vento dall'oceano (anche oltre 80 km/h) vi bagneranno certamente!

  • Londonderry: è la città tristemente famosa per la “Sunday Bloody Sunday”, il 30 gennaio 1972, quando l'esercito inglese sparò sui civili durante una manifestazione uccidendo 14 persone, che diede il via ad una successiva escalation di violenze. Da non perdere sicuramente la People's Gallery, serie di murales che raccontano i fatti dell'epoca.