Barcelona

Scritto da Platone Ven, 29/11/2013 - 18:02
Barcelona, città cosmopolita, fremente, vitale, tra le meravigliose opere di Gaudì, e le spiagge vi perderete in notti senza fine!
Cosa Troverai: 

Barcellona, città frenetica e vitale: chi non vi ha mai passato un fine settimana? Conosciuta per i mille divertimenti notturni, come città che non dorme mai! Ma il divertimento è solo uno degli aspetti di Barcellona. Ecco che appena arrivati nella capitale catalana vi troverete in una città cosmopolita, fremente, vitale, piena di opportunità e bellezze, con un clima sempre mite: potrete godervi le bellezze architettoniche di Gaudì, passeggiare per le Ramblas, osservare i bizzarri artisti di strada che la popolano, o andare a Barceloneta per concludere le vostre notti sulla spiaggia con un bagno notturno! Le opportunità serali si concentrano soprattutto nei fine settimana, ma informandovi dai parecchi ragazzi che sulla rambla distribuiscono flyer, potrete trovare qualcosa di interessante da fare ogni sera! Cosa aspettate dunque, intrepidi viaggiatori InterRail? Tuffatevi in questa fremente città per goderne arte, divertimenti e cibi!


Stazioni ferroviarie

Estació de Sants è la stazione principale, in pieno centro, a Plaça de Espanya, è il luogo dal quale partono la maggior parte dei treni nazionali ed internazionali.

La seconda stazione della città è la Estació de França, si trova vicino al Parc de Ciutadella: da qui parte il treno notturno diretto in Francia.


Torna su

Informazioni sui treni

Spagna

La RENFE è la compagnia spagnola (in origine Red Nacional de los Ferrocarriles  Españoles, logo sui vagoni RENFE, sito www.renfe.es). La situazione delle prenotazioni sui treni spagnoli è abbastanza complicata ed è  consigliabile una certa pianificazione perché in alta stagione i treni possono essere pieni per giorni. Le prenotazioni possono essere fatte alle biglietterie o alle macchinette selfservice nelle stazioni. Treni con prenotazione obbligatoria:

  • Arco, Talgo, Diurno (seconda classe €6,50 prima classe €10)
  • Avant per tutte le classi €6,50
  • AVE treni ad alta velocità (seconda classe € 10,00, prima classe € 23,50  comprensiva di pasto e bevanda)
  • Euromed, Alvia, Altaria, Alaris (seconda classe €6,50 prima classe, prima classe € 23,50 comprensiva di pasto e bevanda)
  • TRD per tutte le classi €4,50
  • Estrella and Trenhotel, treni notturni.

Siccome lo scartamento spagnolo è diverso da quello europeo esistono pochi treni  internazionali che collegano la Spagna al resto del continente. Questi treni hanno la  possibilità di adattarsi ad entrambi gli scartamenti e sono spesso gestiti da compagnie a  parte e comportano il pagamento della prenotazione e/o di un supplemento.

Treni che non richiedono prenotazione:

  • InterCity
  • Regionali e Interregionali
  • Cercanías (treni suburbani)

Torna su

Dove trovare info utili

L’ufficio turistico principale di Barcellona si trova a Plaza Cataluna, nella zona sotterranea della metropolitana.

Esistono altri uffici naturalmente, per esempio quello vicino alla fermata della metropolitana Liceu.

Si chiama Oficina d'informacion cultural, ed indica eventi, opportunità e spettacoli che si svolgono nella città. Si trova sulla Ramblas, al numero 99.


Torna su

Aeroporti

Esistono due aeroporti che servono Barcellona: il primo è il Prat, vicinissimo alla città (circa 13 km!), facilmente raggiungibile con frequenti pullman, o direttamente in treno (il sito è http://www.aena-aeropuertos.es/csee/Satellite/Aeropuerto-Barcelona).

 

L'altro snodo è l‘aeroporto di Girona, a circa un ora di pullman, servito dalle maggiori compagnie low cost, con viaggi frequenti che lo connettono al centro della città.


Torna su

Stazioni degli autobus, navi e altri mezzi

ESTACIÓ DEL NORD: questa stazione  si trova nell’Eixample di Barcellona, a 5 minuti di cammino dall’Arc de Trionf e dalla stazione della metropolitana (L1). Da qui partono diversi autobus con destinazioni nazionali e internazionali e anche i collegamenti per l’Aeroporto di Girona.

SANTS ESTACIÓ: stazione degli autobus annessa alla sua omonima dei treni, nella parte nord-ovest della città. Anche da qui partono diverse linee nazionali e internazionali, sia su ruote che rotaie.


Torna su

Trasporto locale (bus, tram, metro etc.)

Muoversi a Barcellona è facilissimo, la metropolitana viaggia tutti i giorni: dal lunedì al giovedì dalle 5 fino mezzanotte, il venerdì si ferma alle 2, e il sabato viaggia senza interruzioni. I treni sono frequenti e le indicazioni delle linee facili da interpretare. Mappe e orari dei mezzi sono presenti in ogni stazione!

Qui trovate il sito della metropolitana (Rigorisamente in catalano, ma con la possibilità di selezionare altre lingue!): www.tmb.cat/ca/home.

Il biglietto singolo è abbastanza costoso, per cui vi consigliamo due alternative: prendere biglietti giornalieri o settimanali, o acquistare i multi biglietti da 10 corse (T10) che a un costo contenuto vi permetteranno di muovervi sulle linee sotterranee, autobus, e tram.

Un'alternativa è cotituita dai taxi (sarà facilissimo alzare la testa e trovarne uno). Se si è in gruppo si può dividere la parcella, che non sarà mai esageratamente salata.

Oppure si può camminare per le vie del centro, arrivare sulle spiagge, percorrere la Rambla…e fare molte altre cose semplicemente girovagando senza l’ausilio di mezzi. Non c’è luogo di Barcellona che le vostre gambe non possano raggiungere senza eccessive difficoltà.
 


Torna su

Quando andare, come vestirsi e clima

E’ sempre tempo per andare a Barcellona! Naturalmente d’estate è più bella: il mare sul quale si affaccia è un’attrattiva invitante, e con un sole prepotente nel cielo si può apprezzare di più! La difficoltà della stagione estiva è legata al fatto che sarà più difficile godersi la Barcellona del suo meraviglioso patrimonio artistico: la calura e la canicola renderanno difficile godersi la città durante le ore diurne, senza contare l’intenso flusso turistico. Il fresco della primavera è adatto per girarne le strade e osservarne l’architettura, ma anche in inverno non aspettatevi giornate freddissime!


Consigli generali

A Barcellona sarà possibile trovare da mangiare a qualsiasi orario: ci sono locali e ristoranti aperti tutta la notte, e quando tutto sembra chiuso… spuntano per la strada pachistani pronti a vendervi bocconcini di cucina speziata e birre! Evitate di mangiare nelle zone principali, e nei ristoranti “per turisti” dove offrono menu fissi magari vantaggiosi, ma la qualità non è eccelsa: meglio inoltrarsi nelle viuzze laterali alla scoperta di quelle piccole bettole con banconi pieni di tapas da scoprire, o avvicinarsi alla spiaggia e al porto per gustare una buona paella! Da non perdere durante la vostra  permanenza spagnola le tapas, piccoli stuzzichini tipici, di ogni tipo: pesce, carne, verdure, da assaporare con una cerveza o una sangria. E soprattutto vi raccomandiamo di non partire senza aver rotto la crosta della meravigliosa “crema catalana” che, nata in queste zone, è stata poi esportata in tutto il mondo!!

Anche per dormire non mancano un vasto ventaglio di opportunità. Se vorrete trovare alternative interessanti ai classici circuiti, consiglio di guardare nel sito loquo.es, ricco di annunci da privato dove potrete trovare offerte anche per appartamenti e stanze offerte per brevi periodi. La città è piena di ostelli, hotel e pensioni!! Sbizzarritevi, anche se consigliamo di restare in una zona vicina al centro per ridurre i tempi per muoversi e godere al meglio della città.


Torna su

Attrazioni, musei, parchi, negozi, locali, etc...

Las Ramblas – La Rambla (sono due ma è come un tutt'uno) è la strada che conduce da plaza Catalunia al porticciolo turistico. Lungo la via troverete moltissimi locali e ristoranti, e potrete vedere tantissimi artisti di strada pronti a esibirsi. Essere artisti di strada a Barcellona è un vero e proprio lavoro, servono permessi, e si pagano le tasse! Ottenere un proprio angolo su questa strada è un qualcosa di ambito. Ci sono artisti fantasiosi, mimi, trapezisti e giocolieri!! Divertente da vedere e da vivere.

Luogo da non perdere percorrendo la Rambla, è il mercato della Boqueria, dove potrete immergervi tra sapori e colori, fare una pausa per rifocillarvi mangiando qualche frutto fresco, immergervi e farvi tentare!!

La Sagrada Familia – Cattedrale della città, meravigliosa e bellissima, progettata da Gaudì, che ha riempito la città di sue creazioni. Percorrendo Passeig de Gracia, incontrerete Casa Batllò e La Pedrera, costruzioni bizzarre con strane guglie e un architettura che si distingue da tutto ciò che le circonda. Altra opera donata da questo artista visionario alla città è Parc Guell, un parco costruito su un promontorio che domina la città offrendo un panorama bellissimo, con colonne inclinate, vegetazione e statue che sapranno stupirvi.

Il barrio gotico è un quartiere pieno di locali e non solo: qua troverete la Cattedrale gotica e vicoletti tra i quali sarà facile perdersi...

La Barceloneta e il Porto Vecchio è il luogo dove i catalani vanno al mare. Troverete una serie di hotel modernissimi, locali, spiaggia mare e sole.

Il quartiere Raval è il quartiere “malfamato” della città…luogo comunque interessante, dove potrete vedere biancheria stesa ad asciugare tra palazzoni enormi, ma anche locali divertenti e bizzarri.

Parco della Ciutadella – Con l’arrivo della primavera questo bellissimo parco situato nel cuore della città si riempirà di gente, stesa sui prati a fare picnic, qualcuno con una chitarra, chi ad esercitarsi come giocoliere, o gruppi che…fanno capoeira!!

Acquarium – in fondo alla Rambla, vicino al Maremagnum, troverete l’Acquarium, è l'acquario tra i piu’ grandi d’Europa, che offre un vasto esempio di popolazione marina! Bello e suggestivo.

Camp Noù – Se siete amanti del calcio, non esitate ad entrare in questo luogo, culla di una delle squadre piu’ forti d’europa e del mondo. Qua si svolgono le partite casalinghe, e quando non ci sono match, è possibile entrare per visitare gli spalti vuoti, e percorrere un piccolo museo dedicato al Barcellona e ai suoi trionfi, con maglie, foto e tutte le coppe vinte negli anni.

Montjuic – qua troverete una lunga scalinata, in cima alla quale potrete dominare tutta la città. Zona carina e interessante, consigliamo di andarci negli orari giusti per vedere lo spettacolo della fontana, dove zampilli d’acqua colorata schizzano a ritmo di musica offrendo uno spettacolo bellissimo, reso ancora piu’ interessante dalla cornice e dal contesto!! Lo spettacolo c’è dal giovedì alla domenica, dalle 21 alle 23 circa. In questa occasione migliaia di persone affollano la piazza per assistervi.

Fundació Joan Miró è un museo che racchiude moltissimo materiale prodotto dal pittore surrealista Mirò. Le sue tele sono indubbiamente curiose e per alcuni anche enigmatiche, ma il suo stile è inconfondibile e questo museo costituisce probabilmente il più grande archivio artistico mondiale sul pittore.

Tibidabo – il tibidabo è il luogo da cui osservare meglio Barcellona. Promontorio che domina la città, si raggiunge facilmente con una teleferica. In questo luogo oltre a a poter spaziare la vista sulla città in lungo e in largo, è situato un parco di divertimenti, con giostre e attrazioni.


Torna su

Da evitare

Evitate di mangiare in quei ristorantini a menù fisso sulla Rambla! La qualità, nota da esperienze lavorative personali di nostra conoscenza, non è proprio delle migliori…


Torna su

Dintorni e prossime tappe