Primo Interrail in Scandinavia

6 posts / 0 nuovi
Ultimo contenuto
Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14
Primo Interrail in Scandinavia

Ciao a tutti, all'inizio di luglio partirò con due amici per il nostro primo interrail, destinazione Scandinvia con pass global di 15gg. Dopo lunghi stydi, ho definito a grandi linee il nostro itinerario(che vorrei mantenere flessibile, anche per adattarlo in caso di imprevisti o consigli su mete particolari); l'itinerario sarebbe:

volo a stoccolma dove staremmo due notti (così da risparmiare giorni di viaggio)

prendere il notturno verso nord e tappa di una/due notti nella lapponia svedese (da quello che ho letto sul forum pensavo Abisko)

arrivare a Narvik da dove raggiungere le Lofoten(vero must del viaggio insieme a Stoccolma) dove passerei tre notti almeno con tenda(tempo permettendo)

dopo le Lofoten non ho assolutamente più programmi, la regione dei fiordi vicino a Bergen temo di non avere abbastanza tempo, mi affascinano le isole Vega ma ho trovato poche informazioni, altrimenti pensavo a un viaggio di ritorno con tappa a Copenaghen, evitando di fare una tirata unica necessaria in caso di permanenza più prolungata al nord. Che ne pensate? Indicazioni particolari?

Ritratto di peterpan
Offline
Iscritto : 01/04/2006 - 20:49

Quanto tempo avete in tutto? Secondo me con un 15gg vi entrano anche Bergen e i fiordi. Fammi sapere esattamente quanto state e ti mando qualche suggerimento. Le isole Lofoten e Abisko sono comunque un'ottima scelta!

To LIVE would be an awfully big adventure... (Peter Pan)

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14

Dal momento in cui partiamo da stoccolma abbiamo 15 gg, considera però che il ritorno a milano è con il treno e penso ci voglia un giorno circa

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Giro insolito perché in genere si fa in senso orario, ma è lo stesso.

Fatte le isole (dove secondo me tre notti sono poche) suggerisco imbarco per Bodø e da qui treno notturno per Trondheim (niente di che, si vede in giornata). Da qua discesa verso il Sognefjord facendo Trondheim - Åndalsnes in treno, da qui autobus fino a Geirangerfjord, da cui ripartite in pullman per Lom. Da Lom altro pullman per Sogndal e da qui battello o pullman o autostop per Flåm. Risalita in treno fino a Myrdal (volendo campeggio libero), treno per Bergen.

Al ritorno due opzioni: treno Bergen - Oslo oppure traghetto o autobus per Stavanger e visita al Preikestolen. Da Stavanger treno per Oslo. In generale il mio consiglio è: approfittate della tenda perché è tutto super costoso, idem per notti in treno/traghetto. Esibite sempre una tessera di studenti perché ci sono parecchi sconti e fatevi un programma di massima, decidendo poi in base al tempo che fa. Direi che è abbastanza inutile andare per forza in un posto dove piove, cosa che può essere abbastanza frequente.

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA

Ritratto di SAMI
Offline
Iscritto : 14/06/2017 - 16:14
SkAglia

Giro insolito perché in genere si fa in senso orario, ma è lo stesso.

 

Fatte le isole (dove secondo me tre notti sono poche) suggerisco imbarco per Bodø e da qui treno notturno per Trondheim (niente di che, si vede in giornata). Da qua discesa verso il Sognefjord facendo Trondheim - Åndalsnes in treno, da qui autobus fino a Geirangerfjord, da cui ripartite in pullman per Lom. Da Lom altro pullman per Sogndal e da qui battello o pullman o autostop per Flåm. Risalita in treno fino a Myrdal (volendo campeggio libero), treno per Bergen.

 

Al ritorno due opzioni: treno Bergen - Oslo oppure traghetto o autobus per Stavanger e visita al Preikestolen. Da Stavanger treno per Oslo. In generale il mio consiglio è: approfittate della tenda perché è tutto super costoso, idem per notti in treno/traghetto. Esibite sempre una tessera di studenti perché ci sono parecchi sconti e fatevi un programma di massima, decidendo poi in base al tempo che fa. Direi che è abbastanza inutile andare per forza in un posto dove piove, cosa che può essere abbastanza frequente.

 

SkAglia

 

 



Ciao! Grazie per i tuoi consigli. Mi sorgono due dubbi riguardo all'itinerario tra Trondheim e Bergen: innanzitutto avrei volentieri evitato di fare Flam-Myrdal in treno (per i costi ma soprattuto per i resoconti trovati sul forum), in secondo luogo a vederlo così sembra di passare uno due giorni sempre in pullman, è così o mi sbaglio io?

La mia idea era di mettere la tenda appena possibile infatti, anche considerando che ho deciso di comprarne una nuova per l'occsione. Starei in ostello giusto laddove è molto consigliato (Stamsund e forse Abisko) e a Stoccolma (anche se sono carissimi!!)

ultima cosa: come tessera studenta va bene la carta d'identità con scritto "STUDENTE", come molti di voi hanno riportato sul forum, o è comunque meglio fare qualcosa di apposito?

Ritratto di SkAglia
Offline
Iscritto : 01/01/1970 - 01:00

Il tragitto Trondheim - Bodø è lunghissimo, ma merita farlo in treno notturno: si viaggia su vecchie carrozze, trazione a gasolio e binario unico attraverso paesaggi stupendi, l'ho ripreso più volte negli anni ed è sempre stata un'emozione (anche se io ho sempre viaggiato verso nord).

Myrdal - Flåm è molto molto turistico, ma questo non vuol dire che non sia bello. Basta farlo in maniera indipendente, scendere è fattibile a piedi ma la salita ha delle pendenze notevoli e non la farei con gli zaini a meno di non essere molto molto allenati. Ribadisco, fatti degli itinerari a seconda delle opzioni e del meteo e poi lascia fuori qualcosa mentre sei in viaggio. Ad esempio inutile fermarsi fra Lom e Sogndal (che pure è il maggior parco nazionale del paese) se è tempo brutto e fa freddo. Sul campeggio libero vai tranquillo, ma anche qui attento al meteo: secondo me aiuta un buon sacco ma anche un buon materassino. Al nord il vento può essere un problema. In generale non illuderti di vedere tutto in un colpo solo: le distanze sono enormi e non è un'idea da scartare di tornare più volte per vedere i pezzi che ti mancano. Alla fine io ci sono tornato quattro volte, di cui una in inverno....

SkAglia

 

THERE IS NO WAY TO HAPPINESS. HAPPINESS IS THE WAY. THE BUDDHA